Attenzione, la Gran Bretagna comincia ad essere un pericolo per le esportazioni…

Attenzione, la Gran Bretagna comincia ad essere un pericolo per le esportazioni…

Tanti fattori incidono tra cui l’innalzamento delle temperature, la Sterlina in calo e crescita qualitativa.

Vuoi rendere il Web una fonte di guadagno per la tua cantina?

Lo puoi fare senza ingenti investimenti economici

con la formula Partnership Winefor.eu

Approfondisci

Pensi che il vino non si venda online?

I numeri parlano chiaro!

I Numeri

E’ rilevato tra i Wine Lovers un crescente interesse per il vino britannico.

Fino a poco tempo fa era relegata a curiosità degli addetti ai lavori, ma oggi le cose stanno cambiando, e in fretta.

Infatti oggi è una realtà produttiva e per di più in enorme crescita.

Tanto in crescita che le 64 aziende britanniche costituite nel 2016 per la produzione di vino, hanno avuto una crescita del 73%!

Questi i dati riportati da “Funding Options”, che rileva la crescita di fatturato partiti dai 55,7 milioni di Sterline nel 2001 fino ad arrivare ad oggi sui 132 milioni.

Sicuramente è una ottima notizia per le aziende inglesi che è storicamente focalizzata sulla produzione di bollicine.

Nonostante questa notevole crescita (invidiabile) comunque rimangono ancora delle incognite su come evolverà il mercato.

Primo tra tutti sarà la capacità finanziaria. Infatti per tenere il passo con la domanda sempre crescente e di conseguenza aumentare i margini, l’unica soluzione sono iniezioni di capitale per accrescere la capacità produttiva.

Del resto, un deprezzamento della valuta inglese porterà sicuramente ad un aumento delle esportazioni per inserirsi come player principale sui mercati internazionali.

Attenzione, la Gran Bretagna comincia ad essere un pericolo per le esportazioni…ultima modifica: 2017-08-06T18:24:09+00:00 da redazione